Marmolada “Millenium”

Altro giro altro regalo…

Venerdi sera i progetti, per la verità, erano altri ma, a causa di problemi tecnici, la salita del Diedro Casarotto alle Pale di San Lucano con Sandro D.T. viene rimandata all’anno prossimo.

Cosi, previa telefonata improvvisata, io e Marco programmiamo un’altro giro in Marmolada, tanto per cambiare (come direbbe Beppe C.), e più precisamente al fantastico Pilastro Gorbi, con l’obiettivo di scalare la famosissima, nonchè durissima, via Millenium. La guida di Giordani parla chiaro: 170mt, 5 lunghezze, 7c+/RS4/II EX.

Ci incontriamo al parcheggio di Brescia centro verso le 6.30 di domenica, e in un soffio ci troviamo a Malga Ciapela, con la temperatura esterna di ben 1 grado sopra lo zero. Impieghiamo circa 2 ore per arrivare all’attacco della via presso il Passo Ombretta e la giornata, da limpida che era, comincia a rannuvolarsi.

Attacchiamo il primo tiro di 6a immersi nelle nuvole, come del resto anche gli altri tiri e tutto il ritorno a piedi fino alla macchina, coperti da piumini, pile, cuffia e guanti. Bel tiro che segue inizialmente una fessura a sx di un pilastro per poi arrivare in sosta passando da una bella placca tecnica a buchi (circa 40mt).

Il secondo tiro porta verso la parte piu verticale ed interessante della parete, scalando una bella placca interrotta da uno strapiombino che con un passaggio di impostazione risolve il boulder uscendo verso dx…si prosegue per roccia articolata fino ad uno stupendo muro a buchi lunari che conduce in sosta (30mt).

Il terzo tiro, quello di 7c+, scalato al sole ed in estate sarebbe possibile quasi salirlo a vista, grazie agli spit non drasticamente lunghi (dai 3 ai 4-5 metri) ed alla roccia a tacche e non a buchi, che su difficoltà del genere sono spesso svasi. Prestare attenzione alle scaglie che si staccano ed al primo e ultimo spit, in particolare, un bel po lunghi. (30mt).

Quarto tiro…5+…scordatevi il relax….fessura inizialmente strapiombante e poi verticale, difficile da proteggere perchè svasa che sfugge ai friends. Sghisare bene prima di attaccare il tiro se si è stanchi da quello di 7c+. (30mt).

Quinto ed ultimo tiro…siamo sulla luna per davvero…il piu bel tiro mai scalato in Marmolada. Buchi su buchi ed ancora buchi su buchi, con uscita su placca circondata da canne d’organo. Consiglio la ripetizione di questa via solo per farvi godere di questo tiro raro ed accattivante. (6c 30mt).

Abbiamo impiegato per la ripetizione meno di 4,30 ore, contrariamente di quanto scritto sulla guida (5-7 ore). Consigliamo una serie di friend fino al 3 cam, una serie di nuts, 10 rinvii, vari kevlar per le frequenti clessidre. Chiodi, martello, cliffs e tricam potete lasciarli a casa. Per l’avvicinamento al Pilastro, sconsiglio di seguire il sentiero che porta al Passo Ombretta ma deviare a dx presso gli ometti che conducono all’attacco di Tempi Moderni, costeggiare la parete con il casco in testa fino alle lapidi del Pilastro. Ho appurato che è molto meno faticoso in quanto il ghiaione è molto piu “consistente” sotto alla parete che altrove.

Annunci

2 thoughts on “Marmolada “Millenium”

  1. Non tutto il male viene per nuocere! Dal mio punto di vista…
    Via bellissima! Prima via che completo in Marmolada!

    La roccia e l’ambiente valgono non fanno rimpiangere le due “interminabili” ore a piedi per arrivare al passo ombretta! Invece la nebbia ha fatto girare un po’ i maruegos…

    Ciao, Marco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...