Via Valentino- Tognazza- Lagorai

Ancora una volta, questo sabato, il mio compagno di scalata è Il Com (Andrea Cominelli)….si sa…..o almeno lo so…….e lo devo sapere…..puntare basso…..sia di quota che di dislivello che di grado……e se ha i coglioni girati pure di strada…..insomma, o si va in Maddalena o si va in Tognazza.
Leggo di questa via su uno dei 400 e più libri di montagna che la mia nuovissima e bellissima libreria offre…mi smona un po il fatto che la roccia sia porfido, il grado di VI e il tiro chiave di 40mt con 3 fixe gradato 6b+ (cavolo proprio facile sta via…troppo accidenti), ma decido che comunque o si va qui o si va in falesia…e giustamente rispetto la sua volontà, FORZATA dal sottoscritto, e si parte alle 4 da Brésa west. Arriviamo al parcheggio, accompagnati dai 6 gradi °C del Passo Rolle sporco pure di neve della fioccata di settimana scorsa, che la parete è ancora in ombra. Il tempo di scaricare un po di chili e si parte su per il ghiaione. Attacco la via che i primi raggi ci scaldano la schiena, e subito mi rendo conto che la scalata, seppur inizialmente facile, richiede doti di proteggibilità granitiche non indifferenti. Mi devo ricredere però sulle aspettative riguardanti la sua bellezza….cavolo la roccia è super e la parete bella liscia e fessurata. Tiro dopo tiro, arriviamo a quello di VI+, tutto in fessura ad incastro e dulfer, bello impegnativo, per poi arrivare a quello “fatidico” di 6b+. Mmmmmmm…..divento un poco serio tutto in un attimo….gia i chiodi trovati fin’ora erano tutti marci e si sfilavano (usati friends e nuts a gogo), in piu il tiro va in traverso a sx tutto in aderenza con i piedi ed in strapiombo in uscita con incastri di mano e protezioni non proprio sicure (a parte i 3 fixe presenti su tutto il tiro). Riesco comunque a farlo on-sight, e devo ammettere che ne sono uscito abbastanza provato, anche perchè la corda, dopo il traverso prima dello strapiombo, scorreva sotto ad una scaglia ed è stato scalare come se tirassi una damigiana di vino…rosso preferibilmente!!

Comunque dopo ancora due tiri arriviamo in cima con la parete sud della Marmolada che mi saluta…sentiero in discesa tra le caserme della Finanza ed il Passo Rolle e poi al parcheggio di Malga Fosse. Poi, come sempre, panino, birra, fighe, baita!!!!

Haluti a tuch!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...