Nuova Via in Concarena: “Tra Classico e Moderno” Fungo di Ladrinai

Altro giro altro regalo; se dovessi ormai contare quante volte son passato per le baite Natù, certamente 2 mani non mi basterebbero. Eh si, per quanto sia entusiasmante aprire itinerari nuovi, le pareti e le loro possibili linee hanno bisogno di molti sopralluoghi e studi.

Domenica 7 ottobre nasce “Tra Classico e Moderno”, una bellissima via aperta col compagno di sempre Sandro DeToni, che per quanto si possa sentire vecchio, mantiene ancora delle doti tecniche e di pelo di tutto rispetto…..sopratutto quando dalla sosta si sente gridare da uno sbarbato :”Adesso Sandro vediamo se sei uno coi coioni oppure no!!”.

“Tra Classico e Moderno” si svolge lungo una linea di diedri e camini nella parte iniziale, dove il secondo tiro presenta un’uscita, dal camino, spaventosa in strapiombo su roccia solida, anche se va ben individuata (VII+). Segue ancora in diedro e poi per placche, disturbate ogni tanto da qualche mugo che può far da protezione intermedia o da sosta.

Arrivati alla base del fungo si tiene la sx, portandosi a pochi metri dall’attacco della lama finale di “Fonzies” (sosta su mugo e cordino incastrato, libro di via sotto al masso). Qui si sale dritti, poi nettamente a dx fino ad attaccare uno strapiombino che porta ad una placca di VII / VII- improteggibile per qualche metro…..poi filo di cresta e sosta in vetta sull’ultima di “Fonzies”.

Discesa in doppia comodamente da quest’ultima.

La caratteristica di questa via è che non è stato utilizzato nemmeno un chiodo, infatti sono frequentissime le clessidre (il primo tiro è su 3!!) su tutti i tiri, e la comodità dei mughi rende questa salita davvero CLEAN!!

Portarsi una serie di friends fino al 4 e kevlar per le clessidre. Tutti i cordini in clessidra da noi utilizzati sono stati lasciati.

Giusto per info, alla base della parete dei Gòlem presso il bivacco attrezzato per l’apertura di “Mamba Nero”, è stata posizionato un piccolo armadietto in metallo a tenuta stagna con libro per gli aggiornamenti e qualche candela per chi volesse compagnia durante il bivacco.

Invito caldamente tutti i lettori ad avventurarsi e a scalare in uno dei posti più sconosciuti e selvaggi della Val Camonica!!

Guerza

3 thoughts on “Nuova Via in Concarena: “Tra Classico e Moderno” Fungo di Ladrinai

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...